ENOSIS Meraviglia

Centro ricerche applicate allo sviluppo enologico

Il Professore Tomas Lindahl, Premio nobel per la chimica

In visita al centro ricerche Enosis

Il Professore Tomas Lindahl, Premio nobel per la chimica
Il Professore Tomas Lindahl, Premio nobel per la chimica

» Il Professore Tomas Lindahl, Premio nobel per la chimica

In visita al centro ricerche Enosis

Il Nobel per la Chimica ha apprezzato come prima cosa il particolare panorama che si gode da Enosis del Monferrato, luogo di cui è letteralmente innamorato.


Ha poi visitato la struttura e con una simpatia e semplicità non comuni, ha elogiato la modernità del centro, l’avanguardia delle strumentazioni e gli obiettivi di ricerca di Enosis. In pochi minuti ha dato una definizione di Enosis ha fatto sorridere tutto il team del laboratorio:”ho capito cosa fate qui….prendete le impronte digitali del vino” “In realtà professore noi ad Enosis cerchiamo di tradurre il difficile e complicato in applicazioni semplici e far produrre vini di grande qualità grazie al lavoro di ricerca applicata che conduciamo da anni.Lanati e Lindahl hanno parlato poi dell’importante ruolo che ha la chimica per il futuro dell’ambiente e del suo benessere, del ruolo della ricerca anche in campo enologico e del beneficio che si può trarre da essa per la vita dell’essere umano. Si è poi parlato di quali siano i focus principali nel campo della ricerca in enologia e di quanta attenzione in questo momento si stia giustamente accentrando sul cambiamento climatico globale e sugli scenari di desertificazione che si prospettano per la fascia del mediterraneo ma anche di quanto la pianta della vite sappia ben reagire e adattarsi a climi più caldi e luminosi. Il dottor Lanati ha spiegato a Lindahl cosa vuole dire per lui vino di qualità: il vino di qualità è un vino nel quale riconosci un territorio ben specifico, che ti cattura con un’armonia susseguente di emozioni e non si fa dimenticare. La definizione è piaciuta molto al professore che porterà a Londra i vini ricevuti in dono e grazie ai quali rivivrà i giorni del suo viaggio in Monferrato.

Scarica il documento